pièdimosca edizioni

Il Rosicchialibri | Quaranta cose inesistenti

Quaranta brevi racconti scritti da altrettanti ragazzi durante un laboratorio di scrittura a Perugia.

Quaranta modi diversi di giocare con una parola e costruirci intorno un racconto (più o meno breve).

Gli autori di questi racconti sono proprio i ragazzi che, lasciandosi trasportare dalla fantasia, hanno immaginato cose, animali, mondi e situazioni surreali partendo da una parola.

Sono nati così questi racconti freschi, spontanei, semplici e concisi come solo dei ragazzi potevano scrivere.

Un esperimento, un gioco, la dimostrazione che l’italiano è una lingua che permette di giocare con le parole, le assonanze, i neologismi impossibili e inventare personaggi e situazioni sempre diversi, sempre nuovi.

Impariamo allora cos’è un Ellefante, come il Muccello è diventato una chimera composta da una mucca e un uccello, che la Pappera è una papera nata con una lettera in più, che il Cantasma è un fantasma canterino e che il Caballo è un cavallo a cui piace ballare… Poi sarebbe bellissimo viaggiare con un Mappamodo o percorrere lo spazio con un’Astroneve, ma è altresì interessante conoscere oggetti che non esistono come gli Orchiali, il Matterasso o il Limbro.

Continua a leggere su Il Rosicchialibri

Si parla di:

  • QUARANTA COSE INESISTENTI

    Camilla Zaza

    Camilla Zaza (Firenze, 1993) è illustratrice. Presto trapiantata a Milano, si definisce una milanese Doc con cuore toscano. Frequenta il Liceo Classico, si laurea in Illustrazione allo IED di Milano, dove vive…
    + approfondisci

    Carlo Sperduti

    Carlo Sperduti è nato a Roma nel 1984 e vive a Perugia, dove fa il libraio. È autore di racconti, microfinzioni e romanzi. Con pièdimosca edizioni ha già pubblicato i romanzi Deriva…
    + approfondisci
    18,00